IL BENESSERE NEI SISTEMI EDUCATIVI – CONVEGNO NAZIONALE

Si terrà a Salerno | 18 – 19 ottobre 2019 il convegno:

IL BENESSERE NEI SISTEMI EDUCATIVI

Un approccio socio-ecologico alla salute e al benessere

 

 

Premessa
I sistemi educativi sono realtà complesse che svolgono una funzione specifica e importante
nella comunità di riferimento e nel contesto sociale e culturale dove operano. A loro è affidato
il compito di formare le nuove leve e di aggiornare i professionisti già attivi: ai sistemi educativi
è affidato il mantenimento e lo sviluppo del capitale culturale del territorio entro cui sono
inseriti. Il benessere nei e dei sistemi educativi è quindi una necessità, come lo è,
conseguentemente, lo studio di quei fattori -individuali, relazionali, e contestuali- che lo
precedono e che ne sono conseguenza. Il convegno vuole essere uno spunto per riflettere sugli
obiettivi dell’educazione che devono essere riformulati per dare priorità non solo
all’apprendimento accademico, ma anche alle competenze sociali, emotive ed
etiche. Esaminando lo stato attuale della ricerca nei campi dell’educazione socio-educativa,
dell’educazione dei caratteri e della salute mentale scolastica, Cohen suggerisce che le abilità,
le conoscenze e le disposizioni socio-emotive forniscono le basi per la partecipazione a una
democrazia e una migliore qualità della vita. Le migliori pratiche e politiche contemporanee in
relazione alla creazione di climi scolastici sicuri e attenti, partenariati casa-scuola e una
pedagogia informata da preoccupazioni socio-emotive ed etiche. In particolare si vuole
sottolineare l’importanza di misure scientificamente valide per l’apprendimento socio-emotivo
ed etico, e sostenere partenariati di ricerca attiva tra ricercatori e professionisti per sviluppare
metodi autentici di valutazione. Noto è il divario che esiste tra le linee guida basate
sull’evidenza per l’apprendimento socio-emotivo, che vengono sempre più adottate a livello
statale e ciò che viene insegnato nelle scuole di istruzione e praticato nelle scuole del primo
settore di istruzione. L’assunto di riferimento è che l’educazione sociale, emotiva, etica e
accademica è un diritto umano a cui tutti gli studenti hanno diritto e sostiene che ignorare ciò
equivale a un’ingiustizia sociale. L’obiettivo principale del convegno è la creazione di una
comunità di pensiero sul tema del benessere nei sistemi educativi, entro la quale sviluppare
percorsi di riflessione -supportati dai risultati delle ricerche e delle esperienze applicative- che
offrano una promessa di continuità nel tempo, attraverso l’allargamento e il consolidamento
delle relazioni fra i diversi attori che si occupano del tema a livello nazionale e la creazione di
opportunità di incontro e di scambio fra i membri della comunità scientifica e i professionisti
che ad essa fanno riferimento.

Struttura del Convegno
Sede, date e orari
Salerno, Grand Hotel – Via Lungomare Tafuri, 1
 Venerdì 18 ottobre 2019
dalle 9:00 alle 19:00: sessione seminariale in plenaria + n. 4 sessioni di workshop in
parallelo
 Sabato 19 ottobre 2019
dalle 9:00 alle 14:00: n. 5 sessioni di workshop in parallelo
Finalità
Il Convegno intende potenziare la riflessione sul benessere in relazione al contributo delle
neuroscienze per la costruzione di ambienti accoglienti e persone sorridenti capaci di operare
lungo il percorso “connessioni-emozioni-creatività”.
Destinatari
Insegnanti curricolari e di sostegno di ogni ordine e grado scolastico, dirigenti scolastici,
educatori, assistenti sociali, pedagogisti, counsellor, psicologi, neuropsichiatri infantili,
responsabili dei servizi educativi e sociali, studenti, genitori.
Modalità di partecipazione
Compilare la scheda d’iscrizione al seguente link https://forms.gle/vNenXKFUj55KSBTLA ed
effettuare il versamento del contributo richiesto con Bonifico bancario al seguente
IBAN IT97I0306909606100000148454 intestato a Centro di Iniziativa Democratica degli
Insegnanti di Salerno o con Carta del docente
Il contributo, finalizzato a sostenere le spese del convegno, è di 150,00 euro e le iscrizioni si
accettano fino a esaurimento dei posti disponibili.

Attestati
Al termine dei lavori sarà rilasciato attestato per 25 ore (15 in presenza e 10 on-line) di
aggiornamento professionale.
CIDI, già soggetto qualificato per l’aggiornamento e la formazione del personale della scuola (Protocollo n.1217 del
5.07.2005), è stato riconfermato secondo la direttiva 170/2016.

PROGRAMMA
Venerdì 18 ottobre
SESSIONE PLENARIA
08.00-08.45| Registrazione dei partecipanti
08.45-09.00| Apertura e saluto di benvenuto
Maurizio Ugo Parascandolo, Presidente CIDI Salerno
Giovanni D’Angelo, Presidente Ordine dei Medici e degli Odontoiatri provincia di Salerno
09.00-09.30| Presentazione dei lavori
09.30-10.00| Rossana De Beni (Università di Padova)
La metacognizione a scuola: autoregolazione del pensiero e delle emozioni
10.00-10.30| Maria Lanzara (ASL Salerno)
Il counselling nei contesti educativi e di promozione della salute
10.30-11.00| Pausa
11.00-11.30| Gianna Friso (Università di Padova)
Favorire i processi metacognitivi con l’uso del programma “Arrivo, Prof!”
11.30-12.00| Giovanni Maria Guazzo (Istituto Hull, Salerno)
Genitori in difficoltà: strategie educative per riprendere il controllo
12.00-12.30| Cesare Cornoldi (Università di Padova)
DSA e giftedness
12.30| Conclusioni
Giuseppe Bagni, Presidente nazionale CIDI
13.00-14.00| Pausa pranzo
14.30 – 19.00 | SESSIONI WORKSHOP IN PARALLELO
Le buone pratiche che generano benessere
SALA A
14.30-15.30| Banchi fuori misura, 34 storie di dislessia negata – Antonella Amodio
15.30-16.30| Metodi per la riduzione dello stress e la promozione del benessere: una ricerca
nel contesto universitario – Mauro Cozzolino
16.30-17.00| Pausa caffè
17.00-18.00| Adolescenti e amore: quali sfide per una competenza romantica – Pina Cucco
18.00-19.00| Il diritto di imparare – Percorsi didattici inclusivi – Luciana Ventriglia
SALA B
14.30-15.30| AMOS – Abilità e motivazione allo studio – Rossana De Beni
15.30-16.30| Preparare con cura i momenti di passaggio – Gianna Friso
16.30-17.00| Pausa caffè
17.00-18.00| AREA PRIMARIA: Individuazione precoce dei DSA: ripensare la didattica –
Luciana Ventriglia
18.00-19.00| Educazione all’affettività: i disegni dei bambini – Sara Cerrato e Raffaella Rago
Sabato 19 ottobre
09.00 – 14.00 | SESSIONI WORKSHOP IN PARALLELO
Le buone pratiche che generano benessere
SALA A
09.00-09.55| “La macchina del tempo” Riflessione sul significato del tempo– Maurizio Mercurio
09.55-10.50| Benessere e fitness (LABORATORIO IN CUI E’ NECESSARIO ABBIGLIAMENTO
SPORTIVO) – Roberta Avallone
10.50-11.15| Pausa caffè
11.15-12.10| DSA e strumenti compensativi. Una guida critica – Franca Storace e
Annapaola Capuano
12.10-13.05| La depressione e gli adolescenti – Aristide Vivacqua
13.05-14.00| Microbiota e Benessere – Giovanni Ricco

SALA B
09.00-09.55| Scenari e strumenti digitali per la didattica inclusiva – Dario Ianneci
09.55-10.50| “Professori: solo materie o anche rapporto con la vita?”. La relazione educativa. –
Achille Mazzeo
10.50-11.15| Pausa caffè
11.15-12.10| Emergenze educative: il counselling come sostegno alle famiglie – Ornella Vozza
12.10-13.05| Titolo (da definire) – Rosanna Amico
13.05-14.00| La tecno-magia del dialogo negli ambienti di lavoro – Angela Apicella – Paolo
Vocca
09:00 – 14:00 | SESSIONE POSTER APERTA: presentazione dei contributi
Comitato Scientifico: Antonella Amodio, Pina Cucco, Maria Luisa De Nigris, Daniela D’Elia,
Giovanni Maria Guazzo, Achille Mazzeo, Maurizio Mercurio, Maurizio Ugo Parascandolo,
Luciana Ventriglia, Aristide Vivacqua, Ornella Vozza.
Segreteria organizzativa: Sara Cerrato, Mariarita Merola, Maria Beatrice Violante
CONTATTI: 089.2099290 – 3202353718 – info@cidisalerno.it